Partita Iva: quando aprirla

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Vuoi avviare un’attività e ti stai chiedendo quando aprire la Partita Iva? Questa è sicuramente la domanda che viene posta più spesso a un commercialista da chi è interessato a mettere su un’attività. Cerchiamo di fare chiarezza in questo articolo, sfatando alcuni miti e analizzando gli adempimenti previsti dalla legge.

Noi di DirittodelWeb mettiamo a tua disposizione il nostro servizio di consulenza fiscale e legale online. 

Partita Iva e limiti economici

Vuoi aprire la Partita Iva? Partiamo con due informazioni essenziali. Prima di tutto non esiste un periodo particolare dell’anno in cui conviene aprire la Partita Iva. Ti consigliamo di aprirla nel momento in cui inizi a strutturare la tua attività in maniera professionale. L’unica eccezione riguarda gli ultimi mesi dell’anno – novembre e dicembre – per chi apre la Partita Iva in regime forfettario. Il forfettario, infatti, è un regime fiscale agevolato, che prevede l’applicazione di un’aliquota ridotta (del 5% invece che del 15%) per i primi cinque anni dall’apertura. Potrebbe, dunque, non convenirti perdere un anno di questo beneficio per pochi mesi di attività. Ricorda comunque che dopo i primi cinque anni di attività, non uscirai dal regime forfettario, ma ti cambierà l’aliquota dal 5% al 15%.

Parliamo adesso di un limite economico legato all’apertura della Partita Iva e sfatiamo una credenza errata. Non esiste alcun limite economico al di sotto del quale sarebbe consentito operare senza Partita Iva e al di sopra del quale sarebbe obbligatorio aprirla. Quindi come fare a capire quando aprire la Partita Iva? Continua a leggere il nostro articolo per scoprirlo!

Partita Iva e attività professionale

L’apertura della Partita Iva è legata alle modalità di svolgimento della tua attività. Ci spieghiamo meglio. Se svolgi la tua attività in forma continuativa, abituale e professionale, si tratta di attività di impresa e per legge devi aprire la Partita Iva.

Se, invece, svolgi l’attività in maniera occasionale e non continuativa, cioè senza l’organizzazione dei mezzi tipici di un’attività professionale, non devi aprire la Partita Iva.   

Facciamo degli esempi pratici. Se occasionalmente vendi su Vinted o eBay, ad esempio per liberarti di vecchi abiti che hai in casa, a prescindere da quanto incasserai, non dovrai aprire la Partita Iva. Al contrario, se le vendite saranno fatte in forma organizzata e professionale, se per esempio vendi su Vinted prodotti appositamente acquistati per la rivendita, indipendentemente dal fatturato, dovrai aprire la Partita Iva.

Per l’apertura della Partita Iva e per la gestione di tutte le pratiche, puoi affidarti a noi di Diritto del Web. Parla con i nostri consulenti, che ti consiglieranno il regime fiscale da adottare e la pianificazione fiscale più adatta alle tue esigenze con l’obiettivo di risparmiare sulle imposte.

Apriamo e gestiamo Partite Iva per persone fisiche e società con specifico riguardo ai business online. Ti guideremo al meglio nella tua attività costruendo per te la giusta pianificazione fiscale per il tuo business. Contattaci per scoprire le nostre tariffe

Partita Iva e adempimenti fiscali

L’apertura di una Partita Iva comporta una serie di adempimenti burocratici, sia se nel caso del regime forfettario che ordinario.

In primo luogo, dovrai creare una pec, obbligatoriamente nel caso in cui tu debba iscriverti in Camera di Commercio. Inoltre, dovrai possedere uno Spid, la cosiddetta identità digitale. Sarà poi necessario richiedere il numero della Partita Iva all’Agenzia delle Entrate. Infine, dovrai provvedere a iscriverti presso la Camera di Commercio di riferimento, comunicare l’avvio della tua attività al Comune di Residenza (S.C.I.A.) e iscriverti all’INPS.

Non preoccuparti, per l’apertura della Partita Iva e la gestione delle pratiche di cui ti abbiamo parlato, puoi affidarti a noi di Diritto del Web. Scopri tutti i nostri servizi!

Ti garantiamo assistenza per l’apertura di Partita Iva in Regime forfettario e ordinario. I nostri preventivi includono l’avvio della procedura di apertura della Partita Iva e comunicazioni all’Agenzia delle Entrate, alla Camera di Commercio, Scia al Comune e all’INPS.

Inoltre, ci occupiamo della gestione e dell’assistenza della Partita Iva: tenuta della contabilità, assistenza nell’emissione delle fatture e ulteriori documenti contabili e fiscali, calcolo delle imposte e dei contributi previdenziali, predisposizione della Dichiarazione dei redditi, calcolo Iva mensile su fatture in reverse charge (es. Servizi fb e shopify).

Infine, ti forniamo assistenza legale. Per qualsiasi dubbio legale e giuridico puoi rivolgerti a noi e ai nostri avvocati specializzati. Le consulenze legali sono incluse nei nostri piani mensili, mentre potrai accedere ai nostri servizi legali ai prezzi riservati se sei nostro cliente.

Oltre alla gestione ordinaria tipica dei commercialisti tradizionali contattaci per scoprire tutti i servizi aggiuntivi inclusi nella nostra tariffa.

Partita Iva e fattura elettronica

Chi è titolare di una Partita Iva in regime ordinario è tenuto all’emissione della fattura elettronica a partire dal 2019. Quest’obbligo entrerà in vigore anche per i forfettari a partire dal mese di gennaio del 2024. Come emettere la fattura elettronica?

Puoi utilizzare il servizio gratuito messo a disposizione dall’Agenzia delle entrate. Oppure, puoi dotarti di un software di fatturazione a pagamento

Noi di Diritto del Web possiamo aiutarti. Abbiamo, infatti, stipulato una convenzione con una software house specializzata nell’offrire soluzioni informatiche alle imprese. Se ti affiderai a noi, ci occuperemo direttamente noi di creare il tuo nome utente per accedere e utilizzare, in cloud o in remoto, il software di fatturazione. In questo modo, tu potrai compilare le tue fatture e trasmetterle direttamente all’Agenzia delle Entrate. Inoltre, avremo accesso alla tua piattaforma di fatturazione per supportarti in caso di necessità.
Avere una Partita Iva ed emettere le tue fatture elettroniche sarà davvero semplicissimo!

Gli obblighi legati alla fatturazione sono tanti e differenziati per ogni tipologia di attività, quindi affidati ad un professionista per non sbagliare.

Conclusioni e consigli

Hai dei dubbi? Scrivici nei commenti, ti risponderemo!

Siamo sempre a disposizione se vuoi ricevere una consulenza.
Contattaci tramite il form che trovi qui sotto!

Vuoi saperne di più?

marchio registrato

Avvocati e commercialisti
del mondo digitale.

Servizi